HOME
 


Fruizione
Culturale


Cultura del Salento


Arte
Storia
Cultura
Parco Letterario
Archeologia Industriale


   Penisola
  
Comuni
   Stradario
   Numeri Utili
   Farmacie

   Meteo
   Mare
   Campagna
   Librerie
  
Biblioteche

   Dolmen
   Menhir

  
Pajare
  
Castelli
   Torri Costiere

   Agriturismi
   Masserie

   Pub e Pizzerie  
  
R
istoranti

  
Stab. Balneari

   Musei
  
Avanguardie
   Speleotrekking

  
Link
   Ricette    
   Editoria

 


Gadgets

 
 

 

 

 
 


 

      STORIA / CULTURA / ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE / FOTOGALLERY / GIOVECOM / IL GIOCO E L'ARTE / LAST MINUTE      

 

Personaggi pugliesi e della terra del Salento
 

PARCO LETTERARIO - virtuale - del SALENTO, Pitagora, Filolao, Pacuvio, Andronico, Quinto Ennio, Virgilio, Tancredi, Raimondello Orsini, Galateo, Matteo Tafuri, Vanini, Zimbalo, Isabella Castriota Scandemberg, Ignazio Falconieri, Pasquale Greco Sigismondo Castromediano, Salvatore Trinchese, Giuseppe Candido, Stanislao Sidoti, Stasi, Gioacchino Toma, Bacile, Antonio Bortone Cosimo De Giorgi, Scorrano, Eugenio Maccagnani, Casciaro, Grandi, Serrano, Cesare Augusto Lucrezio, Rita Franco, Gaetano Martinez, Luigi Paladini, Achille Starace, Raffaele Giurgola, Antonio D'Andrea Girolamo Comi, Tito Schipa, Perulli, Vincenzo Ciardo, Geremia Re, Antonio Mazzotta, Luigi Gabrieli, Temistocle De Vitis, Ennio Marzano, Gaetano Giorgino, Nino Della Notte, Mino Delle Site, Suppressa, Sozzo, Barbieri, Manni, Calò Cloe Elmo Giuseppe Codacci Pisanelli, Nullo D'Amato, Vittorio Bodini


Parco Letterario - Giuseppe Casciaro

 

Giuseppe Casciaro





 

Museo Provinciale Sigismondo
Castromediano - Lecce

Il Museo archeologico sui Messapi e Rudiae, espone la collezione degli scavi iniziati dal fondatore Sigismondo Castromediano alla fine dell'Ottocento. Le successive campagne di scavo della provincia e della regione Puglia, hanno arricchito la collezione con molti  reperti vasi, statue dipinti
 una raccolta numismatica, bronzi, terrecotte, epigrafi romane e messapiche, dipinti veneti, sculture e vetri di Murano, avori e smalti. Attivo con molte attività culturali: sezione preistorica, antiquarium, topografico, pinacoteca, sala '800 - '900.
Viale Gallipoli, 28 - 73100 Lecce.
tel 0832 307415
MailMuseo:
museo@provincia.le.it

SitoInternet: www.provincia.le.it
Orari: Lun-Sab 9,00-13,30 e 14,30-19,30; Dom 9,00-13,00.

 

 

 

 

 

 

Giuseppe Casciaro

Pittore, Ortelle 1861 -Napoli 1941

Pittore paesaggista, nacque il 9 marzo 1863 e rimase orfano a soli dodici anni. Soggiornò a Torino e a Roma, dando lezioni alla regina o alla principessa di Serbia. Avviato agli studi classici a Maglie da uno zio paterno sacerdote, decise di abbandonarli per seguire i corsi di disegno di Paolo Emilio Stasi, che lo incoraggiò a iscriversi all'Istituto di belle arti di Napoli.  Nel 1887 presentò undici opere realizzate con la tecnica dei pastelli all'esposizione (Promotrice) "Salvator Rosa" e, notato dai pittori Filippo Palizzi e Domenico Morelli, fu inviato a frequentare un atelier. L'anno successivo presentò dodici opere fra le quali un paesaggio salentino. L'artista partecipò alle Promotrici fino al 1911; nel 1906, in occasione dell'inaugurazione della galleria del Sempione, espose 52 opere alla Mostra nazionale di belle arti di Milano.

Fu presente in esposizioni internazionali di Parigi, Monaco, Bruxelles, ottenendo premi e onorificenze. Morì a Napoli il 25 ottobre 1941, dopo aver portato oltre confine alcune tra le più belle raffigurazioni della provincia di Lecce.

Una terrazza, quadro del 1890, di proprietà del Comune di Lecce, evidenzia una interpretazione psicologica e sentimentale del paesaggio, non solo descrittiva. In seguito la sua pittura trovò ulteriore ispirazione dai maestri conosciuti a Parigi tra il '92 e il '96 (De Nittis) e dall'influenza dei paesaggisti francesi.

GIUSEPPE CASCIARO compie gli studi classici a Maglie e allo stesso tempo studia disegno con Paolo Emilio Stasi. All’Accademia di Belle Arti di Napoli segue i corsi di Stanislao Lista e Gioacchino Toma. Predilige la tecnica del pastello, incentrata sul paesaggio. I luoghi d’origine ritornano nelle opere esposte nel 1888 alla Promotrice di Napoli, che lo  consacrano raffinato paesaggista.

I suoi lavori affondano le radici tanto nella lezione della Scuola Posillipo, veicolata nell’ambiente napoletano da Filippo Palizzi e Gabriele Smargiassi, quanto in quella della Scuola di Resina che, attraverso una pittura en plein air antiaccademica e vicina ai macchiaioli toscani, si diffonde con l’operato di Marco De Gregorio, Federico Rossano e Giuseppe De Nittis. È spesso a Parigi dove entra in contatto con il mercante d’arte Goupil che lo legittima presso il pubblico internazionale. Espone in mostre e manifestazioni a Milano, Palermo, Roma, Torino, Venezia, Amburgo, Barcellona, Berlino, Bruxelles, Vienna, Praga, Pietrogrado. Nel 1906 impartisce lezioni di pastello alla Regina Elena ed alle figlie; nel 1913 è professore all’Istituto di Belle Arti di Urbino.

È il primo pittore salentino che riesce a caratterizzare il paesaggio e ad influenzare molti giovani artisti locali. Raffinato collezionista, raccoglie più di trecento opere di artisti legati all’Ottocento napoletano.

 

A cura del dott. Giovanni Greco

... in continuo aggiornamento ...

 


 
 

Saper sorridere, Dialogo tra un artista una farfalla ed una testuggine, Liberta', L'arte è... , Il tempo, i pensieri e i ricordi, di Sandro Greco

Le proposte editoriali di BelSalento.com
 
 
Ogni terra produce i suoi frutti
e ogni frutto il suo seme

Editoria in belsalento.com

Arte Raku

 


 
CAPPELLO, VENTAGLIO, CALENDARIO, PORTASIGARETTE, BLOCK-NOTES




BelSalento.com® è un marchio registrato -
©Tutti i diritti riservati


Servizi di fruizione culturale
Contatta il webmaster
belsalentoweb@libero.it 


Scrivi a BelSalento.com


by
GIOVECOM


Editoria in belsalento.com


Progetto grafico e web design
Giovanni Greco
Copyright © 1998-2006 by GIOVECOM



All
Rights Reserved. | Tutti i diritti sono riservati.
Tutti i marchi citati appartengono alle aziende proprietarie.
Bel Salento non è collegato ai siti internet recensiti e non è responsabile del loro contenuto.



Arte Storia Cultura Comuni Archeologia Tradizioni Foto
             
             

 
.com

Impostare la Risoluzione Video a 1024x768. Set Video Resolution to 1024x768

Tutti i marchi citati appartengono alle aziende proprietarie.
Bel Salento non è collegato ai siti internet recensiti e non è responsabile del loro contenuto.
 E' VIETATA LA RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DEGLI ARTICOLI SENZA PERMESSO DELLA REDAZIONE.